Skip to content

Progetto Lettura Pensata: Cerimonia Conclusiva

Il giorno 30 maggio 2012 alle ore 9,30  presso il Teatro Toniolo di Mestre si è tenuta la consueta cerimonia di chiusura del Progetto Lettura Pensata, giunto ormai alla sua settima edizione.

La cerimonia , condotta dal prof. Alberto Riello, prevedeva la  premiazione delle migliori recensioni prodotte dagli studenti nell’ambito del Concorso “Lettura Pensata”.

Il numeroso pubblico in sala ha potuto inoltre apprezzare la qualità delle esibizioni degli studenti di alcune scuole della provincia che hanno reso ancora più piacevole e coinvolgente la mattinata.

  Programma della Giornata

  Vincitori del Concorso

 Foto della Cerimonia ( Foto di Silvio Oliviero )

Facebook

 

Da oggi, 8 giugno 2012,  l’UST di VENEZIA è su Facebook (facebook.com/USTVenezia.). Da molto tempo noi cerchiamo le modalità più idonee a migliorare la comunicazione e la trasparenza. Il ricorso a Facebook può dirsi obbligato per raggiungere tutti i destinatari delle attività dell’ UST e i portatori di interesse. Facebook e twitter si aggiungono alle mail, alle nostre newsletter, alla sms machine, alle FAQ, al Sito istituzionale. La capacità di Facebook di moltiplicare i contatti amplifica una modalità prevista dal nostro sistema di comunicazione che è il passaparola. Sul social network si potranno trovare brevi comunicazioni , avvisi, collegamenti alle news del sito e tanto altro, dando ampio spazio ai commenti dei portatori di interesse .
IL DIRIGENTE

Domenico Martino

In centinaia per la “Su e Zo” tra i ponti di Venezia

Nonostante la pioggia sono stati in centinaia gli atleti che hanno partecipato alla 34° edizione della “Su e Zo per i ponti di Venezia”, la marcia non competitiva che si svolge attraverso il centro storico di Venezia. Il percorso principale prevede13 Kme 56 ponti e si conclude con l’arrivo in piazza San Marco.

Tante le scolaresche che hanno aderito alla manifestazione.

Tra le scuole vincitrici per numero di partecipanti alla corsa si annoverano: le scuole materne “San Giovanni Bosco” di Mestre e “Tommaseo” di Venezia; per le elementari il “cavansi” di Venezia, la “Maria Ausiliatrice” di Montebelluna, la “San Pio X” di Mira e la “Diedo” di Venezia; per le medie la “Giulio Cesare di Mestre” e la “Foscolo” di Torri Arcugnano. Infine per le superiori la “Don Bosco” di Pordenone.

Lezioni di pronto soccorso a scuola

Chioggia _ sono stati trecento gli studenti delle classi quinte delle scuole “Cestari” e “Veronese” di Chioggia che hanno da poco concluso il corso Blsd (Basic life support defibrillation) che li ha resi in grado di effettuare la prima rianimazione cardiopolmonare, in caso di arresto cardiaco.

Il corso, tenuto dal personale medico e infermieristico del Pronto soccorso dell’ospedale di Chioggia, è stato articolato in lezioni teoriche e dimostrazioni pratiche.

Gli studenti saranno da ora in avanti in grado di riconoscere un arresto cardiaco e di intervenire prima dell’arrivo dei soccorsi e poter così salvare una vita.

Le tracce dell’ esame di stato si rinnovano: al via il Plico elettronico

Anche l’esame di stato diventa telematico. E così va in pensione il rito dell’apertura delle buste con le tracce dei temi. Da quest’anno le tracce arriveranno alle scuole via web.

Il MIUR ha dato il via al “Plico elettronico” che rientra nel progetto di semplificazione e modernizzazione della scuola promosso dal Ministro Profumo.

I testi rimarranno segreti, e adeguatamente protetti da ogni tentativo di accesso, fino all’inizio delle prime due prove scritte, che quest’anno si svolgeranno rispettivamente il 20 e 21 giugno.

Nel mese di maggio, il Miur prevede di avviare una significativa sperimentazione nelle scuole e, almeno per il primo anno di applicazione, essa conterrà adeguate misure cautelative e alternative per garantire in ogni caso il regolare svolgimento degli esami.

All you need is X-Music 2012: gli studenti diventano organizzatori di eventi.

Il titolo echeggia la celebre canzone dei Beatles con riferimenti al mondo televisivo contemporaneo, si tratta di una rassegna, iniziata il 26 febbraio, ideata e organizzata dagli studenti dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, dei Licei Giordano Bruno e Franchetti di Mestre, Marco Polo di Venezia, del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, e coordinata da Mario Brunello, dell’associazione Amici della Musica di Mestre, in collaborazione con l’Assessorato comunale alle Attività culturali.

L’appuntamento, giunto alla terza edizione, nasce con l’obiettivo di coinvolgere il mondo giovanile a 360 gradi. I ragazzi, infatti, hanno avuto la possibilità non solo di essere protagonisti sul palco dei singoli eventi, ma anche di pensare, ideare e promuovere l’intera rassegna.

Lo scorso venerdì sera sul palcoscenico del Candiani sono stati protagonisti i Neri per Caso. Gli appuntamenti continueranno il 31 marzo, sempre al Candiani, alle ore 21.00, i ragazzi del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia porteranno in scena le liriche di Federico Garcia Lorca. Giovedì 19 aprile, sempre alle ore 21.00, le rassegna si chiuderà col laboratorio storico_musicale dedicato a Steve Jobs, presentato dal coro polifonico del Franchetti e dai gruppi musicali dei Licei Polo e Bruno.

I carabinieri incontrano gli studenti

I carabinieri del Norm e della stazione di Chioggia terranno, in questi giorni, un ciclo di conferenze sulla diffusione dei principi di legalità, lotta alla droga, educazione al rispetto delle norme del Codice della strada.

Gli incontri sono rivolti agli studenti delle classi quarte e quinte degli istituti superiori di secondo grado.

Il primo appuntamento ha visto coinvolto il Liceo Veronese, i prossimi istituti interessati saranno il Cavanis il 14 marzo e il Cestari il 15.

Le conferenze, oltre le proiezione di un filmato sull’Arma dei Carabinieri, prevedono un dibattito durante il quale i ragazzi potranno rivolgere le proprie domande e chiarire tutte le proprie curiosità.

Il Portale delle scuole della Provincia di Venezia

Il PORTALE SCUOLE della Provincia di Venezia nasce da un’idea del Dirigente di questo Ufficio Scolastico Territoriale, Dott. D. Martino, e dalla collaborazione di un volenteroso gruppo di lavoro all’interno dell’Ufficio stesso, in particolare gli uffici Organici scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, l’ ufficio Interventi Educativi e la Segreteria. 

L’ obiettivo è di creare un nuovo spazio di comunicazione tra l’Amministrazione Periferica e le scuole dell’ autonomia per realizzare concretamente quel principio di trasparenza che il Dirigente ha posto a fondamento della propria azione amministrativa.

Da esso potranno, inoltre, ottenere utili informazioni le varie componenti del mondo scuola: alunni, famiglie e personale scolastico.

Ecco perchè è utile che esso si sviluppi nel futuro come finestra di dialogo tra l’ Amministrazione e l’utenza, quindi l’invito e l’impegno sono di contribuire concretamente alla sua crescita.

 

Bellizio B. – Oliviero S. – Riccio O.

C.M. n. 110 del 29/12/2011 avente per oggetto “Iscrizioni alle scuole dell’Infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2012/2013″.

Scade il 20 febbraio 2012 il termine ultimo per la presentazione delle domande di iscrizione per l’anno scolastico 2012/2013.

Secondo quanto disposto dalla C.M. n. 110 del 29/12/2011, da quest’anno sarà possibile effettuare le iscrizioni anche on line attraverso il sito del Ministero (www.istruzione.it) mediante l’invio telematico di un unico modello.

In questo modo le famiglie avranno l’opportunità di procedere all’iscrizione dei propri figli mediante una semplice procedura e senza dover più sostenere lunghe file.

C.M. n.7 – 19.01.2012 Limiti di reddito per l’esonero dal pagamento delle tasse scolastiche a.s. 2012/2013

Con la circolare Ministeriale N. 7 il MIUR ha indicato i limiti di reddito per l’esonero dal pagamento delle tasse scolastiche per l’anno scolastico 2012/2013 che fa riferimento all’anno d’imposta 2011.

 Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato in data 9 gennaio 2012 che il tasso d’inflazione programmato per il 2012 è pari all’1,5 per cento.

I limiti massimi di reddito, ai fini dell’esenzione dalle tasse scolastiche, pertanto, sono rivalutati, per l’anno scolastico 2012/2013, come dal seguente prospetto in euro:

per i nuclei familiari formati dal seguente numero di persone limite massimo di reddito per l’anno scolastico 2011/2012 riferito all’anno d’imposta 2010 rivalutazione in ragione dell’1,5% con arrotondamento all’unità di euro superiore limite massimo di reddito espresso in euro per l’a.s.2012/2013 riferito all’anno d’imposta 2011
1 5.020,00 76 5.096,00
2 8.327,00 125 8.452,00
3 10.703,00 161 10.864,00
4 12.782,00 192 12.974,00
5 14.860,00 223 15.083,00
6 16.842,00 253 17.095,00
7 e oltre  18.819,00 283 19.102,00

La misura delle tasse scolastiche è stata determinata dal D.P.C.M. 18 maggio 1990 (G.U. Serie Generale n.118 del 23-5-1990).

Conla C.M.n. 2 del 4-1-2006 e conla C.M.n.13 del 30-1-2007 è stato comunicato che gli studenti che si iscrivono al primo, secondo e terzo anno dei corsi di studio degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado sono esonerati dal pagamento delle tasse scolastiche erariali.

Tale esonero resta confermato anche per l’A.S. 2012/2013, risultando immutato il regime di adempimento dell’obbligo di istruzione.

In relazione al versamento della tassa erariale e del contributo da parte dei candidati esterni agli esami di Stato, sembra opportuno far presente che, come già precisato conla O.M.n.42 del 6 maggio 2011, art.22, il versamento del contributo da parte di candidati esterni nella misura richiesta, regolarmente deliberata dal Consiglio di Istituto, è dovuto esclusivamente qualora essi intendano sostenere esami con prove pratiche di laboratorio.

La misura del contributo per le predette prove pratiche di laboratorio deve, comunque, essere stabilita con riferimento ai costi effettivamente sostenuti, pur nel rispetto delle autonome determinazioni ed attribuzioni sia delle istituzioni scolastiche statali che di quelle paritarie. Il pagamento della tassa erariale, nonché dell’eventuale contributo, deve essere effettuato e documentato all’istituto di assegnazione dei candidati, successivamente alla definizione della loro sede d’esame da parte del competente Direttore Generale.

Le scuole e la Festa del Popolo Veneto

Il 25 marzo, giorno della fondazione mitica di Venezia, è stata istituita, con la Legge Regionale n. 8 del 2007, la Festa del Popolo Veneto al fine di favorire la conoscenza della storia del Veneto e di valorizzarne l’originale patrimonio linguistico _ culturale. Quest’anno per celebrare l’edizione 2012 la Regione ha coinvolto anche l’Ufficio Scolastico Regionale che ha indetto un concorso finalizzato alla realizzazione di percorsi didattici rispetto ai due ambiti: la lingua veneta nelle sue espressioni creative nel teatro, nella musica e nella poesia e il territorio regionale con il suo patrimonio storico-artistico ed enogastronomico

Massiccia l’adesione all’iniziativa. Sono stati, infatti, ben 139 i progetti realizzati dalle classi di oltre un centinaio di istituti nella regione. Il prossimo 23 marzo al Teatro dei Frari di Venezia, durante una manifestazione pubblica, verranno premiate le scuole vincitrici, previa presentazione di un estratto dei loro prodotti.

Ad ogni scuola vincitrice sarà assegnato un premio di € 1.000. una Commissione, composta da persone indicate dagli enti promotori segnalerà i primi 10 vincitori per ogni ambito, per un totale di 20 scuole vincitrici.    

Lo scopo dell’iniziativa è stato quello di avvicinare i giovani al loro patrimonio culturale e di favorire lo sviluppo di attività didattiche che possano scoprire e valorizzare le tradizioni del Veneto.

In ricordo di Eleonora. Gli studenti del Luzzatti la ricordano con uno spettacolo.

Sono passati quasi due anni da quell’orribile 11 luglio 2010, quando Eleonora Noventa, studentessa del liceo Luzzatti, ad appena 15 anni veniva uccisa dal suo ex fidanzato.

I compagni di scuola non l’hanno dimenticata. Come possono degli adolescenti dimenticare un evento così cruento, violento, e anche troppo grande per le loro giovani età? Questa vicenda ha lasciato negli animi di questi ragazzi un solco profondo, e hanno voluto denunciare quell’assurda violenza mettendo in scena uno spettacolo teatrale intitolato “Eleonora 2012: contro ogni violenza” per ricordare la loro ex compagna.

Gli studenti delle terze A, B, e C, del Luzzatti, saranno protagonisti sul palcoscenico del Candiani mercoledì 21 marzo alle ore 10.00. Sono emozionati e anche un po’ spaventati ma ci stanno mettendo anima e corpo. Sono una sessantina gli alunni che da Novembre si ritrovano il pomeriggio, fuori dall’orario scolastico, per provare la rappresentazione, nata da un’idea della professoressa Liliana Boranga, mentre la coreografia è stata curata dalla dottoressa Roberta Borghi.

Il desiderio di questi giovani attori non è solo quella di ricordare ma anche e soprattutto quello di denunciare un fatto così brutale e aiutare i proprio coetanei a riflettere su quanto è accaduto con la speranza che atti del genere non si ripetano più.

Cibolando. Imparare a mangiar sano attraverso Internet

È ormai chiaro: i ragazzi italiani mangiano male e ingrassano a vista d’occhio tanto che, oggi, uno su quattro è clinicamente obeso. Ma non solo, i ragazzi hanno perso quasi completamente la conoscenza dei cibi tradizionali del territorio in cui vivono, preferendo consumare cibi pronti e snack.

Internet, in questo caso, può aiutare molto a diffondere la cultura del cibo sano tra i ragazzi in età scolare. Ecco allora che nasce Cibolando, un sito web che è sostanzialmente una piattaforma di e-learning dedicata ai ragazzi delle scuole medie inferiori, agli insegnanti e alle famiglie per promuovere l’importanza di una corretta educazione alimentare. Il portale, monitorato dal Ministero dell’Istruzione, nasce dal progetto Nutrilandia, idea vincitrice del concorso “ Alimentarsi bene, vivere meglio”, lanciato più di un anno fa da ideaTRE60 in collaborazione con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano.

I ragazzi su Cibolando, tramite il gioco, imparano innanzitutto cosa mangiano. E poi imparano anche ad apprezzare le peculiarità alimentari regionali e locali e le eccellenze enogastronomiche italiane che rispecchiano le mille particolarità del nostro territorio. Gli scopi del progetto sono essenzialmente tre:

_ prevenire patologie legate ai disturbi alimentari quali obesità, bulimia, anoressia…

_ diffondere la conoscenza del variegato patrimonio gastronomico italiano

_ favorire l’avvicinamento e la conoscenza da parte dei ragazzi a professioni sia tradizionali sia innovative nell’ambito del settore agroalimentare, dell’enogastronomia e del turismo enogastronomico.

Il progetto ruota intorno ad un’avvincente storia che ha due protagonisti principali: da un lato l’abile cuoco di origine italiana Mr. Eat, e dall’altro lato il malvagio Fat God che considera il cibo una perdita di tempo e risorse. Da gennaio a giugno 2012 i due protagonisti si troveranno coinvolti in una serie di rocambolesche avventure che si susseguiranno attraverso 20 racconti, uno per settimana, ciascuno dei quali avrà come scenario una diversa regione italiana (i racconti hanno preso il via tre settimane fa dalla Sardegna e si concluderanno conla Basilicata).

I ragazzi affronteranno una serie di sfide e di giochi. In palio non ci saranno voti  come a scuola ma tre Urban Sound Station per i primi classificati e tanti lettori mp3 per i primi 40 che giungeranno alla fine del percorso.

Allora cosa dire: Buon divertimento.

Scuola: entro giugno partiranno i Tirocini Formativi

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca ha dato il via ai Tfa, tirocini formativi attivi per l’abilitazione all’insegnamento nelle scuole secondarie di primo e secondo grado. L’inizio è previsto per giugno 2012. I Tfa avranno durata annuale e a seguito di esame finale verrà rilasciato il titolo di abilitazione all’insegnamento in una delle classi di concorso previste dal d.m. n. 39/1998.

Il Miur fa conoscere anche il numero di posti disponibili per le immatricolazioni per l’anno accademico 2011/2012: per l’insegnamento nella scuola secondaria di primo grado sono 4.275, per l’insegnamento nella scuola secondaria di secondo grado invece, i posti disponibili sono 15.792, distribuiti tra le varie regioni.

RIPARTIZIONE GEOGRAFICA

Regione
TFA I Grado
TFA II Grado
ABRUZZO
130
580
BASILICATA
60
135
CALABRIA
190
685
CAMPANIA
435
945
EMILIA ROMAGNA
298
1116
FRIULI-VENEZIA GIULIA
65
214
LAZIO
595
2690
LIGURIA
80
187
LOMBARDIA
501
2306
MARCHE
215
695
MOLISE
80
270
PIEMONTE
130
320
PUGLIA
530
1770
SARDEGNA
140
534
SICILIA
335
1610
TOSCANA
190
753
TRENTINO ALTO-ADIGE
66
87
UMBRIA
70
305
VENETO
165
590

 

Possono accedere ai Tirocini Formativi Attivi  coloro che entro la data di presentazione della domanda di iscrizione al test nazionale sono in possesso:

- di una laurea del vecchio ordinamento riconosciuta dal d.m. 39/98 e degli eventuali esami richiesti per poter avere accesso all’insegnamento;

- di una laurea del nuovo ordinamento specialistica o magistrale riconosciuta dal d.m. n. 22/2005 e degli eventuali crediti formativi per poter avere accesso all’insegnamento;

- del diploma ISEF, già valido per l’accesso all’insegnamento di educazione fisica, per i TFA di Scienze Motorie.

 

 

 

 

 

Pochi giorni al suono della campanella.

L’estate sta finendo…le prime piogge sono arrivate ed un altro anno scolastico sta per iniziare.

Sono circa nove milioni gli studenti italiani ormai ai blocchi di partenza. La prima campanella è suonata, ieri, per gli alunni della Provincia di Bolzano. A seguirli i colleghi della Valle d’Aosta che rientreranno il 10 settembre. L’11 sarà la volta dei ragazzi del Molise e il 12 toccherà agli studenti del Veneto.

È quasi tutto pronto…l’Ust sta cercando di ultimare tutte le operazioni (nomine, utilizzi, assegnazioni provvisorie) per consentire l’avvio dell’anno scolastico. E voi, cari studenti, vi state preparando?

CALENDARIO DELLE FESTIVITÀ E DEGLI ESAMI PER L’ANNO SCOLASTICO 2012/2013.

Il Ministero dell’Istruzione con l’Ordinanza n. 68 del 1° agosto 2012 ha pubblicato il calendario delle festività e degli esami per il prossimo anno scolastico.

Vai al sito del Ministero

“UniversItaly”, il nuovo portale dell’Università italiana

ll ministro Profumo ha presentato “UniversItaly“, il nuovo portale dell’Università italiana, realizzato con la collaborazione della Crui, del Cineca e di tutti gli atenei italiani, indirizzato agli studenti italiani e stranieri e a tutti i soggetti interessati al nostro sistema accademico. “UniversItaly” fornisce la più ampia descrizione di tutte le componenti del nostro sistema universitario, utilizzando un moderno sistema di navigazione ed interagendo con i social network  http://www.universitaly.it/

Una Medaglia per l’Ufficio scolastico di Venezia

Giovedì 31 maggio 2012,presso la Provincia di Venezia Mestre (Ve), l’ Ufficio VII Scolastico di Venezia – Ufficio Educazione Fisica Sportiva ed Educazione Stradale ha organizzato una conferenza stampa per annunciare che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito, per il secondo anno consecutivo, una speciale medaglia presidenziale all’evento conclusivo del 5° ciclo di laboratori per l’educazione alla sicurezza stradale nella scuola “VITA IN STRADA: ISTRUZIONI PER L’USO…ed eventuali effetti collaterali” denominato “UNA LEZIONE DI VITA-EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA A 360°”.
Scuole di ogni ordine e grado Provincia di Venezia coinvolte n. 94
Enti coinvolti (Forze dell’Ordine, Pronto Intervento e Primo Soccorso, Autoscuole, Enti Specializzati) n.62
Incontri svolti n. 928
Studenti/esse coinvolti n. 15.449
Istruttori ed operatori professionisti attivi n. 353
Veicoli utilizzati per prove pratiche n. 22

Progetto e Concorso: Articolo 9 della Costituzione

Sarà presentato oggi, mercoledì 4 luglio presso la sala della comunicazione del Miur, il Progetto e Concorso nazionale “articolo 9 della Costituzione. Cittadinanza attiva per la cultura, la ricerca, il paesaggio e il patrimonio storico artistico” per gli studenti delle scuole superiori.

Il progetto, elaborato da Miur, Micìbac e Fondazione Benetton Studi e Ricerche per l’anno scolastico 2012/2013, ha l’obiettivo di sostenere l’insegnamento della disciplina di “Cittadinanza e Costituzione” e di proporre un percorso educativo multidisciplinare dedicato allo studio della Costituzione, con particolare riferimento all’art.9: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico, artistico e culturale della Nazione”.

Studiosi e protagonisti della vita culturale nazionale si confronteranno con gli studenti su questo tema in un ciclo di incontri che vedranno protagoniste diverse città d’Italia simbolo del patrimoni0 storico e artistico italiano.

E’ tempo d’esami

Arriva giugno le scuole si chiudono, arriva il caldo ed è tempo di esami. Piccoli e grandi si trovano ad affrontare un’importante passo nel percorso di studi. Ma è sicuramente l’esame di maturità quello che segna una svolta. Lo dice la parola stessa, si diventa maturi. Ciò vuol dire diventare grandi, finisce il “tempo delle mele” e inizia quello delle responsabilità. Ma ancor prima di queste bisogna affrontare l’esame.

E allora com’è andata la prima prova d’esame? quella di italiano.

Tante le tracce tra cui scegliere ma quella più gettonata è stata “i giovani e la crisi”, ci dispiace per Montale (una delle tracce era su di lui) ma la scelta degli studenti sta a dimostrare come questa crisi affligge tutti, dai più grandi ai più piccoli.

Attraverso i fogli e l’inchiostro i giovani studenti hanno cercato di esprimere le proprie opinioni riguardo ad un tema di grande attualità.

Sarebbe bello poter leggere i temi del 41,2% di studenti che hanno scelto questa traccia per capire quali sono le paure e le speranze di coloro che rappresentano il futuro della Nazione.

Il nostro Saluto a Melissa

Mai avremmo pensato che la ferocia della criminalità si spingesse a tanto.

Melissa ha solo 16 anni, è una studentessa in gamba, arriva sempre prima a scuola, con il pullman che da Mesagne la porta a Brindisi. Anche sabato, lei arriva davanti all’istituto, aspetta che il cancello apra, intanto chiacchiera, allegra e spensierata. Poi d’improvviso un’esplosione, anzi due. Melissa cade a terra, con ustioni e ferite su tutto il corpo. In un attimo si scatena l’inferno e Melissa non c’è più. Una vita spezzata da non si sa ancora chi o cosa. Altre compagne lottano tra la vita e la morte.

Una scuola con un nome importante, quello di Francesca Morvillo Falcone, la moglie di quel magistrato, Giovanni, simbolo della lotta alla mafia, insieme al suo fraterno amico Paolo Borsellino. Una scuola che ha fatto dell’insegnamento alla legalità uno dei suoi capisaldi. Ma che senso ha dare un premio alla legalità (come quello che ottenne proprio la scuola Morvillo-Falcone) se poi si può progettare di mettere un ordigno, davanti ad una scuola, e decidere di farlo esplodere a distanza causando morte certa?

È per questo che investigatori e magistrati sono chiamati a moltiplicare gli sforzi contro ogni criminalità e illegalità.

Concorso “Uso e riuso – Consumi e rifiuti nella testimonianza delle generazioni” – 2011/2012

Concorso rivolto agli Istituti di Istruzione Superiore di Primo grado su tematiche ambientali ed energetiche.

Scarica il Bando

Scadenza: 30 Maggio 2012

Codice Europeo contro il cancro

La Lega Italiana per la Lotta contro i tumori promuove il concorso “Codice Europeo contro il cancro” sul tema della prevenzione del cancro.

Scarica il Bando

Scadenza: 17 Aprile 2012

Primo giorno di Primavera

Finalmente ci siamo, il Primo giorno di Primavera. 20 Marzo 2012, l’aria è frizzante già da diversi giorni, ma oggi è ufficialmente il primo giorno della Primavera.
Quella astronomica è iniziata stamani alle ore 06,14 , attimo in cui si è verificato l’equinozio di primavera. L’equinozio (dal latino “equi-noctis”, “notte uguale” al giorno) è l’istante di tempo in cui il Sole sorge esattamente ad est e tramonta esattamente ad ovest. È il momento in cui le ore di luce sono quasi uguali alle ore di buio, e quindi la durata del giorno e quella della notte sono uguali. All’equinozio di primavera, e all’inizio di questa nuova stagione, sono legate feste e tradizioni che si svolgono in tutto il mondo. La primavera celebra il ritorno della fertilità della terra, segna la rinascita della Natura e, con essa, degli uomini.

La “festa del papà”

La “festa del papà” è una giornata commemorativa in cui si festeggia il padre all’interno della famiglia per riconoscerne la genitorialità responsabile e amorevole.

Storia

La festa del papà, come la intendiamo oggi, nasce nei primi decenni del XX secolo.La festa è celebrata in varie date in tutto il mondo, spesso è accompagnata dalla consegna di un regalo al proprio padre. La prima volta documentata che fu festeggiata sembra essere il 5 luglio1908 aFairmont in West Virginia, presso la chiesa metodista locale. Fu la signora Sonora Smart Dodd la prima persona a sollecitare l’ufficializzazione della festa; senza essere a conoscenza dei festeggiamenti di Fairmont, ispirata dal sermone ascoltato in chiesa durante la festa della mamma del 1909, ella organizzò la festa una prima volta il 19 giugno del1910 aSpokane, Washington. La festa fu organizzata proprio nel mese di giugno perché in tale mese cadeva il compleanno del padre della signora Dodd, veterano della guerra di secessione americana.

La festa in Italia

Quando la festa fu esportata in Italia si decise di differenziarla dalla gemella statunitense. Si decise infatti di festeggiarla il giorno di san Giuseppe, padre putativo di Gesù, e di proclamarla come festa nazionale.

La festa di San Giuseppe è caratterizzata da alcune manifestazioni , alcune sono ancora in vigore , altre pare siano cadute in desuetudine. Poiché in questo giorno, si ricorda la sacra coppia di giovani sposi, in un paese straniero ed in attesa del loro Bambino, che si videro rifiutata la richiesta di un riparo per il parto e poiché questo atto viola due sacri sentimenti: l’ospitalità e l’amore familiare, esso viene ricordato in molte regioni con l’allestimento di un banchetto speciale. Così in alcuni paesi della Sicilia, il 19 marzo di ogni anno, si usava invitare i poveri al banchetto di san Giuseppe. In questa occasione, un sacerdote benediva la tavola, ed i poveri erano serviti dal padrone di casa. In altre città, poiché la festa di San Giuseppe coincide con la fine dell’inverno si è sovrapposta ai riti di purificazione agraria, effettuati nel passato pagano , in questa occasione si bruciano i residui del raccolto sui campi, ed enormi cataste di legna vengono accese ai margini delle piazze. Quando il fuoco sta per spegnersi, alcuni lo scavalcano con grandi salti, e le vecchiette, mentre filano, intonano inni per San Giuseppe.

Il dolce tipico della festa ha varianti regionali ma per lo più a base di creme e/o marmellate, con impasto simile a quelle dei bignè.

 

Convegno sulla legalità al Palaplip

Venezia _ cinquecento gli studenti del Liceo Franchetti che hanno partecipato alla giornata di convegni ed incontri sulle mafie e la criminalità tenutasi il 14 marzo al Palaplip.

Il prete anticamorra don Luigi Merola ha spiegato il fenomeno della criminalità organizzata, un problema che per questi giovani ragazzi sembra così lontano ma, invece, è più vicino di quello che si immagini.

Un incontro denso di stimoli e di spunti di riflessione. La giornata si è conclusa con un questionario anonimo che permetterà agli addetti ai lavori di capire cosa sanno realmente i giovani del fenomeno mafioso.

Premio Creatività 2012

Il Concorso prevede la realizzazione di un’opera dell’ingegno appartenente ad alcuni dei diversi generi tutelati dalla legge sulla protezione del diritto di autore. Possono partecipare al concorso esclusivamente gli studenti della scuola secondaria di secondo grado che abbiano compiuto 16 anni di età alla data di scadenza prevista per la presentazione del Modulo di Iscrizione al Concorso (23 aprile 2012)

 

Scarica il Bando e il Modulo di iscrizione